Forte movimento

Ho finito di leggere “Forte movimento” di Jonathan Franzen e con questo posso dire di aver letto tutti i romanzi dello scrittore americano. Ah quanto mi piace Franzen, è critico verso la società americana, è cinico eppure cattivo insomma il mio compagno preferito ed è anche affascinante (non ride quasi mai). Lo vedo mentre lo fotografano chiedere “Signor Franzen faccia un sorriso” e lui rispondere “Che cazzo rido? Qui non c’è niente da sorridere” ma è meglio smettere le lodi estetiche di Franzen (comunque trovo questo scrittore sexy come il cantante dei Maroon 5).

Il libro inizia con una morte di una donna per causa di una forte scossa di terremoto in America, la donna abbraccia la filosofia new age e si era fatta costruire un enorme triangolo di vetro sulla casa affinché confluisse l’energia in quel preciso punto e l’energia della scossa la uccide e da questa morte si snoda tutto il libro ambientato in un’area tra le più borghesi  degli Stati Uniti d’America, ossia tra Boston e Chicago. Parte da un scossa di terremoto per ritrovarci in una storia d’amore e in una famiglia divisa a causa di un testamento e sullo sfondo troviamo dei movimenti sociali anti-abortisti e delle catastrofi ecologiche causate da un’industria petrolifera.

All’inizio sembrano esserci troppi argomenti sul tavolo ma poi tutto fluisce verso la fine in modo chiaro, inizia con episodio ironico e termina con la stessa ironia. I personaggi evolvono in una trama complicata e ben costruita. Questo libro, mio personale parere, è migliore di Libertà che ho trovato in alcune parti dozzinale ma non riesce a superare Le Correzioni e Purity ma avendo letto tutto si capisce l’evoluzione dello scrittore (l’evoluzione è importante, sempre avanti e mai regredire e Franzen evolve) e le sue ossessioni ormai chiare, potrebbero tranquillamente produrre un film, c’è tutto: ironia, sesso, amore, l’America peggiore e migliore, l’ambiente e i complotti e poi come ho sempre detto i terremoti non distruggono solo le case ma anche le relazioni umani, tutto viene rasato al suolo anche le tue poche certezze e niente sarà come prima (posso dirlo visto che ho vissuto il terremoto dell’Irpinia) ma è anche vero come canta Alanis Morisette “La vita ha uno strano modo di venirti in aiuto” bisogna evolvere mai regredire!

Franzen mi affido a te!!

P.S: E’ uscito nelle sale il film tratto dal libro Il Cerchio di Eggers … Ansia (c’è Tom Hanks ora vi dico che nel libro non c’era nessuno dell’età di Tom quindi leggetevi il libro e risparmiatevi i soldi)

Ironic

Annunci

4 pensieri su “Forte movimento

    1. Io credo che trovo sexy il suo cervello … Intrigante ecco 😊 per esempio David Foster Wallace non lo trovavo intrigante, mi piaceva ammirarlo da lontano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...