Il Circolo di Pickwick e dintorni

E’ da un po’ di tempo che penso a questo post ma poi un piccola discussione su Fernanda Pivano mi ha dato la possibilità di fare ordine nei miei pensieri. Non aspettatevi grandi considerazioni letterarie serie su Dickens, non sono la persona adatta per queste cose, vi ricordo che sono una rispettabile ignorante.

Nella discussione si parlava di Charles Bukowski, alcune donne affermavano che Charles fosse un fascista e un misogino, potevo rimanere in silenzio? Io ho detto che erano fuori strada, Charles al massimo era un anarchico. Apriti cielo! In difesa della loro convinzione hanno tirato fuori un’intervista fatta da Fernanda Pivano a Charles. Oh Madonnina mia la Pivano, quella che si è trovata al posto giusto al momento giusto? Quella che ha liquidato la grandezza di Infinite Jest di David Foster Wallace scrivendo che è un libro sulle nostre dipendenze e che David era un povero ragazzo? “Eh no! Fernanda non devi toccarla” mi è stato detto con convinzione. Premetto che io tocco chi mi pare, come tocco Italo Calvino e Oriana Fallaci e quindi anche Fernanda Pivano. Legati tutti alla cultura di sinistra insomma quelli di avere la Verità tra le mani. Quelli che sono stati aiutati per diventare quelli che sono, quelli al posto giusto al momento giusto insomma quelli che hanno avuto culo nella vita come Fazio, la Littizzetto o lo stesso Saviano. Gli scomodi invece fanno una brutta fine, uno su tutti Pier Paolo Pasolini o anche lo stesso Giovanni Testori (entrambi omosessuali e ritorna il concetto – momento giusto e posto giusto).

In mia difesa della mia teoria ho sfoggiato la teoria dell’immortalità e sono partita da Dickens. Cosa rende grande Charles Dickens? Prendiamo il suo Circolo, pubblicato a puntate a partire dal 1836 e racconta i viaggi del signor Samuel Pickwick insieme ai suoi amici. Letto? Ancora no! Se la vita vi soffoca ecco leggete Il Circolo di Pickwick, lasciate stare libri italiani contemporanei. Non spendete soldi e tempo. Avete bisogno di ridere? Leggete i viaggi di Samuel e la vita vi sorriderà. Sono trascorsi duecento anni e questo libro si trova sul mio comodino e quando lo leggo rido, non trovate questo immortale? Donna sui 40 anni ride leggendo un libro del 1836 non è eterno? Io credo di sì. Ora pensate alle cose immortali che vi circondano. Musica. Libri. Persone. Arte. Film. Foto.

Prendiamo per esempio le foto di guerra di Frank Capa sullo sbarco in Normandia, non sono immortali quelle foto? Sono sfocate e rendono l’idea di cosa sia stato lo sbarco e ora prendete una foto di una modella in un giornale di moda. Ecco, lei si mette tutta in posa, vestito bellissimo, trucco bellissimo di sfocato non deve avere niente. Io la guardo anzi guardo il vestito e giro pagina! Niente non hai sentito niente e vai oltre. Ecco chi è la Pivano, giri pagina e la dimentichi. Nessuno segno. Nessun dolore. Niente di niente. Scrivono bene, parlano bene ma non aggiungono niente. Tutto bello ma dietro niente. Una grande bellezza che nasconde un gran vuoto ed è proprio così l’Italia, un bellissimo paese ma dietro si nasconde il provincialismo con anche una mancanza di umorismo. Siamo il paese delle polemiche e subito parliamo con parole di altri che noi riteniamo i migliori (vedi la Pivano). Siamo vuoti e incastrati in questa grande bellezza!

L’importante è non farsi prendere da queste discussioni. L’importante è chiudere gli occhi e pensare “IO NON SONO QUI” ma questa volta ho ceduto. Ho difeso i miei Charles, il mio concetto di immortale e alla fine non hanno parlato più!

Annunci

2 pensieri su “Il Circolo di Pickwick e dintorni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...