Il giocatore

Credo che non scriverò  il post su “Il giocatore”

E perché?

Perché per me è difficile scrivere qualcosa sui libri di Dostoesvkij, non ci riesco!

Però potresti dire quello che il libro ha dato a te. Tu cosa scriveresti?

Io scriverei che nel libro il protagonista fa di tutto per allontanarsi dalla vita reale e quindi gioca non tanto per vincere ma soltanto per il gusto di giocare con il proprio destino e che forse solo l’Amore è lo strumento per far capire che la vita va vissuta e non giocata. L’Amore che al contrario del gioco non rende l’uomo solo ed emarginato.

E poi?

E poi penso alla nonna che urla dietro ai “polacucci” e mi viene troppo da ridere.

Hai visto, due cose le scriveresti e ora dimmi un po’ quando prendi l’aereo?

Domani

Come ti senti?

Come vuoi che mi senta? Ma ho iniziato la procedura con i granuli e le tazze di camomilla per anestetizzare la paura.

Brava!

Grazie!

http://www.youtube.com/watch?v=Lq-HXslN-ow

Oh I don’t really know where we are. If things get real promise to take me somewhere else, by the time fear takes me over will we still be rolling & feeling oblivion.

Annunci

2 pensieri su “Il giocatore

  1. Un libro eccezionale.
    Fra l’altro è incredibile pensare che l’autore, giocatore incallito, dovette terminarlo in fretta e furia, altrimenti avrebbe perso tutto… come in una roulette, un vero azzardo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...